Qualcosa arriverà



Le note di una chitarra  risuonano lontano, il ricordo di quel mare pervade la mia mente, un mare che qui sembra essere così lontano.............
Eppure in quest'isola tutta circondata dall'acqua, il mare pare estraneo. 
Uno sconosciuto che appare e scompare più volte al giorno lasciando solo flebile traccia di sè lungo chilometri di fanghiglia mista ad alghe.
Voglio sentire forte quel profumo di salmastro, quella sensazione di sale sulla pelle, quel blu intenso, profondo che pervade i miei occhi quando lo sguardo si perde verso l'orizzonte.
Ora il mio orizzonte ha una tonalità di verde infinito, che si staglia al di là del confine con un cielo plumbeo.
Sento forte la mancanza di quei cieli azzurri, cosparsi di soffici nuvolette bianche, dove un sole caldo e accogliente protende le sue braccia verso la terra e quel mare argenteo e cristallino.
Un unico e sconfinato abbraccio.
E mentre osservo attonita la meraviglia di questo panorama, la mia ombra si perde dolcemente nelle acque di quel mare che porto dentro me, pensando che presto qualcosa arriverà.........

Comments